RTmotorevent s.s.d. a r.l.

Comunicato Stampa n° 2

SI RINNOVA LA SFIDA FRA GAGLIASSO-ARALDO E GIORGIONI MA ATTENZIONE A CANTAMESSA
Oltre ottanta gli iscritti al Team 971 fra le moderne - 25 le storiche - Quindici nella Regolarità Sport
Osservando il podio nelle due ultime edizioni con Gagliasso, Araldo e Giorgioni padroni dei tre gradini assoluti sia nel 2018 che nel 2019, non mancherebbero certo gli argomenti per scatenare gli specialisti delle statistiche. E se la legge del “non c’è il due senza il tre” costituisse autorevole convinzione, con un po di fantasia potremo ipotizzare in anticipo il podio finale. Ma nei rally dove quasi sempre l’incertezza e la fortuna sono componenti determinanti, previsioni e statistiche diventano allora esercizio assai poco appagante. Meglio affidarsi alle attese che la gara promossa dalla Rt Motorevent come sempre riesce ad offrire accompagnata dalla tradizione che da sempre fa di questa gara uno degli appuntamenti più seguiti dagli appassionati piemontesi. Nel 2020 l’emergenza sanitaria non ne permise lo svolgimento.

E anche quest’anno la gara che si snoda sulle colline fra il torinese e l’astigiano verrà disputata senza pubblico. Le novità più importanti di questa edizione riguardano la tipologia di gara che affianca al rally moderno le storiche per il 13° Rally Team Storico mentre dopo il Rally Città di Torino 2020, anche il Team 971 vedrà al via le vetture della Regolarità Sport. Diamo un’occhiata ai possibili protagonisti da seguire magari davanti ad un monitor. Come detto, Patrick Gagliasso e Dario Beltramo, vincitori delle ultime due edizioni e sempre sul podio nelle ultime quattro, saranno al via su una Skoda Fabia e se la vedranno ancora con Jacopo Araldo e Lorena Boero che questa gara l’hanno vinta nel 2016 e come Gagliasso avranno a disposizione la vettura Ceca. Con loro ancora Stefano Giorgioni che conta invece tre bronzi consecutivi e qui sarà al via con Roberta Passone su una Hyundai I20.

Ma attenzione però. Perchè oltre a loro, il Rally Team 971 presenta al via un parterre di prima qualità. Ad iniziare da Luca Cantamessa e Lisa Bollito vincitori nel 2012 e 2014, pronti a rompere gli equilibri con la performante Wolskwagen Polo. Nella classe R5 da tenere d’occhio anche Massimo Marasso e Luca Pieri (Skoda Fabia) Oliver Burri e Christophe Cler, Angelo Morino e Elena Giovenale entrambi su una Polo, Francesco D’Ambra e Federico Boglietti, Marco Luison insieme a Gloria Andreis, Mario Trolese e Emilio Martinotti, i canavesani Cristian Milano e Nicolò Cottellero e Mauro Beltramo con Roberto Aresca tutti sulle Skoda. Da fuori zona troviamo poi gli svizzeri Jonatan Michellod e Stephany Fellay, i parmensi Luca Bertani e Stefano Oppimitti, i milanesi Vincenzo Tortorici e Fabio Andrian, i valtellinesi Stefano Moretti e Nicola Doglio a completare una egemonia pressochè totale del marchio Skoda. Fra le Super 1.6 interessante la sfida fra Loris Ronzano con Mario Cerutti e Claudio Marenco insieme a Marina Melella sulle Renault Clio.

L’elenco iscritti del Team 971 edizione 2021 vede inoltre al via i polacchi Ilnick Piotr e Oskar Tichanowicz su una Citroen C2 e i tedeschi Thomas Sobek e Siegi Sckrankl  su una Mitsubishi  N4. Il percorso si snoda lungo tre prove speciali da ripetere per un totale di 57 chilometri cronometrati. Si parte sabato 17 Aprile quando, svolte le formalità burocratiche è previsto lo shake down dalle 15.00 alle 19.00. Il via della gara Domenica alle ore 8.16 da Piazza Freidano a Settimo Torinese. Come detto, i parziali di Moransengo, Albugnano e Robella verranno disputati due volte. L’arrivo finale alle ore 17.39 sempre a Settimo Torinese. 

RTmotorevent s.s.d. a r.l. - Via Ala di Stura 99 - 10148 – Torino
Tel: 011.0410025 - Segr. Rally 331.5925370 - Email: 
P.I. 11850500015

autoricambi emporio

GT2i